PREMIO CARA GIULIETTA 2021

Verona, sabato 13 febbraio, ore 18:00

Evento online

CARA GIULIETTA: LETTERE D’AMORE NELLO SPAZIO-TEMPO

Kiki, Angela e Nolwenn riceveranno il premio alle lettere più belle 

Cara-Giulietta-Dear-Juliet-202-Cover

Il Premio Cara Giulietta è il momento simbolico che celebra l’attività del Juliet Club a Verona con la lettura di tre lettere scelte tra le migliaia che ogni anno arrivano da tutto il mondo all’eroina shakespeariana. La XXIX edizione si svolgerà per la prima volta online e sarà trasmessa sulla pagina Facebook del Club di Giulietta sabato 13 febbraio alle ore 18, https://www.facebook.com/clubdigiuliettaofficial/

“La lettera è una delle prime e più incisive testimonianze dell’ingegno umano” afferma Giovanna Tamassia, Presidente del Club di Giulietta che da quasi trent’anni promuove il Premio Cara Giulietta in collaborazione con il Comune di Verona. «In questo tempo di lontananza e mancanza di contatto umano, riscoprire la scrittura di lettere come ponte di unione tra le persone è un dono prezioso, soprattutto se ci fanno esplorare il tema dell’amore, molto caro a Verona» afferma l’assessore alla cultura Francesca Briani. «Un valore ancora più profondo se si pensa che le tre premiate sono tutte di giovane età e che provengono da luoghi diversi d’Italia e del mondo, a testimonianza del valore universale di questo sentimento». 

La tradizionale celebrazione delle lettere più belle scritte a Giulietta da ogni parte del mondo quest’anno sarà arricchita dall’esecuzione dal vivo di alcune canzoni composte appositamente sul tema dell’epistolario amoroso, quale risultato della collaudata collaborazione tra il Club di Giulietta e il Polo Culturale Aloud. Le canzoni di Pietro Franzosi, Davide Rosa e Massimo Torresin, studenti del corso accademico Higher National Diploma in Music, grazie alla peculiare capacità di sintetizzare sentimenti poetici nello spazio di una lettera, sono la forma creativa ideale per arricchire una manifestazione che quest’anno converte la distanza forzata nella riaffermazione vincente della natura differita della corrispondenza. A congiungere le persone oltre gli ostacoli e le divisioni spaziotemporali sono le lettere e i componimenti a esse dedicati, a sigillo del più romantico tra i mezzi di comunicazione.

“Il messaggio epistolare ha sempre rappresentato il fondamento della permanenza nella comunicazione umana “aggiunge Giovanna Tamassia. “La lettera d’amore s’innalza tra le molte come il momento più sincero, poetico, intimo e disarmato che un individuo possa affidare alla propria epoca”.

L’evento, trasmesso online sabato 13 febbraio alle ore 18 dagli studi di Musical Box con regia e allestimento a cura di Aloud, sarà presentato da Giovanna Tamassia e Lucia Corona Piu, con la lettura a cura delle Segretarie di Giulietta che da anni si occupano dell’attività di ricezione, risposta e catalogazione di migliaia di missive:

Dall’amore impossibile alla realizzazione del sogno, alle troppe domande che da sempre accompagnano l’avventura amorosa le tre lettere raccontano i mille volti dell’amore. Angela Provenzano, 21 anni, studentessa di Economia e Finanza a Palermo scrive: “Cara Giulietta, sono irrimediabilmente innamorata… Fin da piccola ho avuto paura dell’amore perché ho il cuore che scoppia per qualsiasi cosa, per ogni piccola emozione, da sempre, quindi volevo evitare di sentirmi male ad ogni “ti amo”. Eppure ora, potrei morire pur di non farne a meno. Lui ha la capacità di perforarti il cuore e ridurlo in brandelli per la troppa emozione. Le sue non sono semplici parole, è come se cantasse e io non posso smettere di ascoltarlo.”.

Kiki Stanton, 18 anni, studia recitazione e scrive romanzi. Dal Michigan la sua lettera ci pone davanti al dilemma eterno dell’amore: “Per favore, bella Giulietta, rispondi a questa domanda, la vecchia domanda che il mondo piange dall’inizio dei tempi. Sapremo mai con chi dovremo stare o si tratta solo di essere disposti a correre il rischio? L’amore è una questione così complicata. Ho paura ad aprire veramente il mio cuore. Come potrò mai osare di amare, quando il mondo è così pieno di cuori infranti e cuscini macchiati di lacrime? Come sarò disposta a correre il rischio? È qualcosa negli occhi? Quella breve connessione? O è nell’anima? C’è una sorta di attrazione magnetica invisibile agli occhi, oh così reale per l’anima?”.

E poi c’è l’amore impossibile di Nolwenn M. che ha 32 anni e vive a Marsiglia: “Juliette, anch’io ho un amore impossibile, come il tuo, come tutte le grandi storie d’amore della letteratura… Mi piace il suo sorriso, la sua personalità insolita, il suo mistero. Questa relazione mi riempie di gioia, di vibrazioni e allo stesso tempo mi immerge negli abissi della tristezza e della frustrazione. Come se io non meritassi che le ombre di quest’uomo che tuttavia amo, follemente, mentre altri approfittano del suo fascino e delle sue dolcezze. Come se la storia si ripetesse, come se l’amore fedele non esistesse. Esiste forse?”.

Le tre vincitrici riceveranno il profumo Calacatta, creato dall’azienda “I Profumi del Marmo”, una fragranza racchiusa in una preziosa boccetta sigillata da un tappo in marmo che porta impressa l’opera dell’artista Piera Legnaghi, “A cuore aperto”, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Le Donne del Marmo.

Per info: infojulietclub.com – (+39) 3358259935 

L’evento sul nostro account facebook ufficiale: https://www.facebook.com/clubdigiuliettaofficial/

Il comunicato stampa: Comunicato-Stampa-Premio-Cara-Giulietta-2021-ITA